Pensavo fosse amore invece era… fibromialgia

In occasione della Giornata Mondiale della Fibromialgia 2020 pubblichiamo un racconto autobiografico di Roberta Taboni.
Districandosi tra persone care che ne sminuiscono i sintomi e l’assenza di un riconoscimento statale, questo racconto vuole essere un tassello della narrazione di una sindrome ancora troppo poco conosciuta e di conseguenza non individuata dai medici.

 

Per approfondire
https://sindromefibromialgica.it/
https://www.apmarr.it/
https://associazionemara.org/
http://www.alomar.it/

Roberta Taboni, sceneggiatrice e disegnatrice, nasce nel 1991 in primavera, in mezzo alle montagne della Val Trompia, in provincia di Brescia. Passa il suo tempo a guardare cartoni animati per bambini come Steven Universe e Adventure Time, il resto del tempo lo dedica a lavori saltuari e ad accarezzare i suoi animali domestici che occupano un buon 50% dello spazio calpestabile di casa sua. Ha frequentato, nella Scuola Internazionale di Comics a Brescia, il corso di fumetto e al Centro Fumetto Andrea Pazienza quello di sceneggiatura. A Brescia conosce uno dei fondatori dell’autoproduzione McGuffin Comics con cui pubblica una storia. Nel 2018 ha pubblicato per BeccoGiallo “Il razzismo spiegato ai bambini”.
https://www.instagram.com/roberta_taboni/